Sincronizzare le cartelle su Ubuntu Linux con YADSync


Warning: Illegal string offset 'filter' in /home/web2labmarketing/public_html/appuntilinux.it/wp-includes/taxonomy.php on line 1372

Warning: Illegal string offset 'filter' in /home/web2labmarketing/public_html/appuntilinux.it/wp-includes/taxonomy.php on line 1372

Warning: Illegal string offset 'filter' in /home/web2labmarketing/public_html/appuntilinux.it/wp-includes/taxonomy.php on line 1372

Warning: Illegal string offset 'filter' in /home/web2labmarketing/public_html/appuntilinux.it/wp-includes/taxonomy.php on line 1372

Come sincronizzare le cartelle su UbuntuYADSync è un semplice strumento che consente di sincronizzare facilmente una serie di directory. Tutto quello che dovete fare è specificare quali directory sincronizzare e quali escludere.

Quando si tratta di sincronizzare e aggiornare migliaia di file in decine di cartelle, l’operazione può diventare estremamente delicata e onerosa. Fortunatamente, l’utilizzo di un programma come YADSync rende queste operazioni veloci e semplici. YADSync è infatti un programma che si occupa di sincronizzare i file presenti tra due cartelle, aggiornando sempre i file più vecchi e mantenendo quindi le cartelle perfettamente identiche.  Infine consente all’utente di salvare e ripristinare il contenuto di una cartella grazie al contenuto dell’altra.

Per sincronizzare due cartelle e i file in esse contenuti, occorre per prima cosa eseguire le impostazioni necessarie che consentono al programma di trovare le cartelle nel disco. Questa operazione può essere compiuta velocemente attraverso la sezione delle Preferenze. È possibile aggiungere più coppie di cartelle da sincronizzare, in modo che in un solo passaggio il programma sincronizzi tutte le cartelle d’interesse per l’utente.

Una volta impostate le cartelle da sincronizzare, si può optare per aggiungere eventuali filtri di esclusione. Tale operazione è utile, per esempio, quando si vuole mantenere sul disco una copia meno recente di un documento a cui si sta lavorando.

Ulteriori opzioni ti consentono di creare una cartella di backup per i vecchi file presenti nella cartella prima della sincronizzazione, salvaguardando il contenuto in caso di sincronizzazione errata. Per avviare la sincronizzazione, una volta impostate le coppie di cartelle da sincronizzare, è sufficiente cliccare sul pulsante apposito che trovi nella schermata principale, e lasciare che il programma realizzi la sincronizzazione tra i file. È inoltre possibile salvare o ripristinare il contenuto di una cartella.

yadsync

Per installare YADSync è sufficiente scaricare il .deb o seguire le istruzioni da riga comando dal sito ufficiale.

Dal menu “Applicazioni > Strumenti di sistema”, bisogna cliccare sul pulsante Preferenze e nella nuova schermata occorre selezionare le cartelle da sincronizzare utilizzando i pulsanti Source e Destination.

Le cartelle non possono essere le stesse. Per concludere è sufficiente cliccare su Aggiungi per sincronizzare le due cartelle.

Fonte: Rivista Total Linux

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *